Beauty · Makeup · Viso&Corpo

Prodotti beauty che ti semplificano la vita

Buongiorno ragazze! Come state? Io ho trascorso l’ultimo (piovoso) weekend a fare un decluttering globale e adesso mi sento molto più leggera, così ho pensato di scrivere un post su quei prodotti che nell’ultimo anno mi hanno aiutata a prendermi cura di me senza però complicare la mia routine beauty, cosa che non si sarebbe conciliata con i ritmi folli che mi sono trovata a sostenere.

Il più intelligente: Fully Charged – Siero e idratante 2 in 1 (NIA – prodotto esclusivo Sephora)

NIA vuol dire Not Into Aging, è chi è che andrebbe matto per l’invecchiamento? Questo prodotto si avvale della molecola NIA-114 che rinforza e difende la pelle dalle aggressioni legate al nostro stile di vita, dagli effetti della tecnologia a quelli dell’inquinamento, dall’azione meccanica del trucco/strucco agli stravizi, oltre all’espressione work/life drama, che descrive in modo accuratissimo la miriade di pasticci con cui ognuna di noi si trova alle prese ogni giorno in ogni ambito della nostra vita. Occorre prenderci un po’ la mano per capire qual è la quantità giusta di prodotto da usare, ma è perfetta anche per le pelli miste come la mia, senza risultare troppo ricca né appiccicosa.

Nia idratante viso

Il più fedele: Fondotinta + Correttore Duo Perfezione Totale (Collistar)

Lo amo da più stagioni, ormai lo sa anche la mia scrivania. Si applicano in un attimo, coprono bene senza diventare un mascherone (o, nel caso del correttore, senza entrare nelle rughette), reggono alle giornate più intense e non creano stacco imbarazzanti l’uno con l’altro.  Qui ve ne parlo più nel dettaglio e lo paragono con altri due fondotinta che sto usando dallo scorso autunno.

IMG_20171021_084929

E poi loro, le maschere in tessuto. Divertenti, per carità, ma più care di qualsiasi altra maschera. E però pratiche, varie, comode da portare in viaggio senza riportarle indietro, con quella bella sensazione di alleggerimento che dà il finire un prodotto che non deve tornare quindi indietro con noi. Nell’ultimo anno mi è capitato spesso di dover dormire in albergo da sola prima di un esame o di un appuntamento di lavoro, e di obbligarmi a passare la serata in modo rilassante: un bel libro e un paio di maschere di questo tipo mi hanno risolto la situazione in più di un’occasione. Per quelle di Kiko ho approfittato di una promozione alla fine della scorsa estate e tra tutte la più divertente è stata sicuramente la Bubble Maker, di tessuto nero, che inizia a scoppiettare e fare schiuma appena applicata. Le maschere Sephora invece sono state il mio omaggio di compleanno da parte della catena e non le ho ancora usate, ma verranno con me questo weekend romantico a Roma, insieme ai tre campioncini della linea Waso (Shiseido) che sono nella bustina immortalata nella stessa foto, di cui non ho ancora avuto il piacere di scoprire di più e che finalmente potrò provare.

maschere kiko

maschere sephora

Bene, per oggi è tutto, non vedo l’ora di sapere cosa ne pensate, se avete provato qualcuno di questi prodotti o se ne avete altri che vi hanno semplificato la vita in passato. Fatemi sapere! :*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...