Beauty · Capelli · Makeup · Profumi

Gli Amatissimi 2013 (1° parte)

Non facevo bilanci cosmetici da un po’, o forse non li ho mai veramente fatti, dato che fino a qualche anno fa mi limitavo a compilare, verso la fine dell’anno, un paio di post intitolati “Best Buys” che comprendevano un po’ tutto, dal makeup alla moda agli accessori per la cucina.

Quest’anno mi è venuta voglia di fare l’appello di tutti i prodotti che ho usato di più: nuove scoperte, amori già collaudati, vecchi acquisti che avevo accantonato per un po’ e che ho riscoperto durante l’anno… oggi pubblico le prime 6 categorie (con le foto scattate col mio cellulare nuovo, il regalo più prezioso di questo Natale, ed elaborate con InstaFrame, dato che sto prendendo la mano con Instagram… o forse sarebbe meglio dire che è Instagram che mi sta prendendo la mano!!)

E quindi, ecco a voi:

image

OMBRETTI:

Estée Lauder – Pure Color, n. 08 Cyber Gold*: una bella scoperta della fine del 2012, un ombretto dorato che funziona bene sia come base che come illuminante dell’arcata sopracciliare. Texture morbidissima, prodotto sfumabile e  con una buona tenuta. Promosso. E se un giorno finirò tutte le palette che ho, magari provo anche qualche altro colore!

Urban Decay – Palette Naked: c’era una volta una ragazza che usava i prodotti migliori del suo beauty solo per le occasioni speciali. Così andava a finire che usava più spesso quelli mediocri, e rischiava nel frattempo che gli altri si rovinassero nell’attesa. Poi incontrò un principe, che quando la vide truccata con gli ombretti della Naked, disse: “Mi piaci moltissimo truccata così”, e allora lei pensò che forse vale la pena di inventarsele, le occasioni speciali per usare i prodotti più amati. Ed ecco che questa palette è diventata uno dei prodotti più usati OLTRE CHE più amati del 2013.

image

PROFUMO: 

Roja Dove – Scandal: sapete che uso molti profumi, e che quasi nessuno di essi appartiene alla profumeria commerciale. Scandal è un gioiello di profumo. Creato da un naso geniale, conquistato al 7° piano di Harrod’s durante le vacanze di Natale di 3 anni fa, con le asiatiche che si strappavano di mano le borsette di MarcJacobs ai piani inferiori, e un commesso gentilissimo che mi portava a spasso nel negozio di Dove, facendomi annusare, provare, incuriosire. Scandal è un bouquet di fiori bianchi, sensualissimi grazie allo spessore della tuberosa e del muschio, che sulla mia pelle diventa meno sfacciato di quanto potrei desiderare, ma di sicuro mi lascia con la voglia di camminare ondeggiando i fianchi un po’ più del solito…

image

CAPELLI:

Sebastian Professional – Potion 9 e Texturizer*: mi ricorderò del 2013 come l’anno in cui finalmente smisi di litigare coi miei ricci. Siamo partiti bene, del resto, con l’incontro coi Garçons de la Rue… qui trovate qualche parola in più sulla mia esperienza in salone e sui prodotti in questione 🙂

image

BASE:

Laura Mercier – Undercover Pot-4 (Secret Camouflage + Secret Concealer + Loose Setting Powder) e Secret Brightening Powder: bellissima scoperta dello scorso autunno, quando in Rinascente la dolcissima Micol mi ha svelato tutti i segreti di una base perfetta con i prodotti Laura Mercier. Dopo aver assistito alla sparizione delle mie occhiaie post levataccia da Frecciarossa, volevo acquistare Secret Concealer e Secret Brightening Powder, poi Micol si è accorta che era finito il mio numero di Secret Concealer, così ho acquistato al suo posto l’Undercover Pot, un mix molto interessante di copriocchiaie, correttore per le imperfezioni e cipria fissante. Tuttavia ho acquistato anche la polvere illuminante Secret Brightening Powder, perché un tocco leggero di questa polverina magica consente di illuminare e fissare il makeup. Trattandosi di 4 gr. di prodotto, credo che mi durerà una vita, mentre nel magico trio Undercover Pot lo spicchio di Secret Concealer sta calando rapidamente. Alla prossima puntata in Rinascente so chi andare a trovare… 😉

Herborian – CC Cream HD: acquisto dettato dalla curiosità di provare un prodotto con un spf alto, che credo replicherò il prossimo anno indirizzandomi verso un formato di vendita più grande. Ottimo per le mie mattine estive iniziate troppo presto: una sciacquata al viso, tonico, un velo di questa crema, correttore, occhiali da sole e via a proseguire il sonno in bus… più tardi sei in tempo a completare il makeup per recuperare un aspetto dignitoso, ma la salute della pelle è preservata, anche alle 6.30 del mattino…

Urban Decay – Palette Naked Flushed: anche questo è un prodotto provato per curiosità, e sfruttato appieno durante l’estate che mi ha cambiato la vita. All’inizio mi ero imposta di non invadere la casa di M. con una miriade di prodotti beauty, e avere una palette con bronzer, blush e illuminante mi è sembrata una buona idea. In realtà nel giro di poco ho effettivamente invaso la casa di M. con buona parte dei miei averi, ma questa palette è rimasta tra i miei indispensabili per un buon contouring del viso.

image

EYELINER:
premessa: non credevo che sarei mai arrivata a dedicare una sezione “eyeliner” in una qualsiasi lista sul mio. E invece, pur infilandoci in mezzo dei kajal, eccola qua…

Kiko – Definition Waterproof Eyeliner: un regalo di mia cugina di qualche anno fa, credo risalga al suo primo anno di università (si è laureata lo scorso ottobre). Apprezzatissimo per il colore, temutissimo per il pennellino sottile e la tendenza a macchiare. L’ho riscoperto la scorsa estate, quando mi sono invaghita dei Khol Kajal Mega – Debby (qui la telecronaca del mio colpo di fulmine) e ho iniziato a usarli abbinati: una riga non necessariamente troppo precisa di eyeliner Kiko (se macchia anche un po’ le ciglia tanto meglio), poi una volta asciutto via con una riga spessa di khol. Il mix tra le due texture è interessante: dal colore più opaco sbuca lo scintillìo dell’eyeliner sottostante, che garantisce una tenuta a prova di falò sulla spiaggia.

Essence – Gel Eyeliner: un prodotto che ha lasciato a bocca aperta la mia insegnante (mua MAC assolutamente non alle prime armi) che quando le ho detto che mi era costato intorno alle 3€ ha pensato che la prendessi in giro. Si tratta dell’ennesima dimostrazione che ci sono prodotti buoni e meno buoni in ogni brand, indipendentemente dal prezzo. E questo eyeliner è un miracolo in tutto e per tutto. Parola di colei che non aveva mai provato ad applicare l’eyeliner in gel e che da quando ha scoperto questo non ha più smesso.

imageCIGLIA: 

GoodSkinLab – Eyliplex-2*: alla base di belle ciglia. Lotto da una vita con ciglia non troppo lunghe né troppo folte, e questo prodotto, fatto come un eyeliner e da applicare nello stesso modo, mi ha confermato una verità già nota: per ottenere dei risultati, occorre applicarsi con costanza. E quando si parla dei prodotti GoodSkinLab, la buona notizia è che non occorre aspettare molto per vedere i primi risultati: pochi giorni, e le ciglia sono effettivamente più robuste. Cattiva notizia: quando si sospende l’uso, le ciglia tornano quelle di sempre. Ma si può sempre ricominciare, o non interrompere.

YSL – Mascara Volume Effect Faux Cils (edizione BabyDoll): sì, lo so, vi ho esasperate con questo mascara. Per me è IL mascara. E quest’anno, poi, nella versione BabyDoll… una delizia! Potete leggerne qui, così vi risparmio la ripetizione delle mie lodi 🙂

Paola P – Lash Extender: questo per me non è un prodotto da usare tutti i giorni, ma che applicazione dopo applicazione non smette di stupirmi. Una passata di mascara, una passata di fibre e subito dopo una nuova passata di mascara, per fissare. Ripetere all’occorrenza. Io preferisco lavorare un occhio alla volta, e limitarmi a una sola passata di fibre, e se posso darvi un consiglio abbinerei il prodotto a un mascara volumizzante piuttosto che a un allungante, perché se avete delle ciglia risecchite come le mie rischiate di trovarvi con 3 rametti intirizziti anziché con delle belle ciglia da Minnie. Però è divertente sperimentare, provate e trovate la vostra combinazione ideale!

*prodotto ricevuto in omaggio a scopo valutativo. La recensione 
che avete appena letto è sincera e disinteressata.
Annunci

One thought on “Gli Amatissimi 2013 (1° parte)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...