Beauty

Riti di primavera: 3 maschere per splendere

Buongiorno amiche! Lo dico MOLTO sottovoce, ma stamani splende un sole abbastanza deciso e forse questo sarà il primo weekend in cui si potrà azzardare un pranzo in giardino. Con questa bella luce, anche i colori sembrano più intensi, e allora viene voglia di togliersi di dosso l’opaco della stagione che stiamo cercando di lasciarci alle spalle e di iniziare a brillare un po’. Allora oggi voglio parlarvi di tre tipi di maschere che possono aiutarci a splendere un po’: si tratta di Brightening Eye Mask (Vera Lab), Ingwer&Koriander (L’Oreal) e Instant Glow Sheet Mask (Maskorea).

 

2019-05-31_08-35-53

Iniziamo dall’ultima, la regina di tutte le maschere in tessuto che abbia provato ultimamente: Maskorea produce delle maschere che sono un prodigio ingegneristico! La bustina che le contiene è divisa in tre settori, che corrispondono ai tre step del rituale beauty: il primo step è quello della preparazione alla maschera, con una monodose di detergente schiumogeno con una delicata funzione esfoliante. Poi ci si asciuga bene il viso, si applica la maschera, pensata per pelli che hanno bisogno di essere tirate su con una dose extra di idratazione, e si lascia in posa per 30 minuti. Alla fine, sulla pelle probabilmente ancora un po’ bagnata dal siero residuo, si spalma la crema notte anti-ageing contenuta nello step 3. Io ho già usato la Instant Glow Sheet Mask ma nella box di Abiby in cui l’ho trovata ce n’erano altre due versioni, la Turn Back the Clock e la Too Many Late Nights, dedicate rispettivamente a pelli che hanno bisogno di sentirsi un po’ ringiovanite e per pelli disidratate o stanche, che gradirebbero una botta di vitamina C. Credo che ne porterò una in vacanza con me in Austria, perché nei nostri viaggi c’è sempre un momento in cui abbiamo bisogno di fermarci un attimo per riprendere fiato, e per me corrisponde sempre a impiastricciarmi la faccia mentre me ne sto sdraiata con i piedi appoggiati alla parete a leggere un libro (o la guida di viaggio).

Un’abbinata perfetta con una maschera di questo tipo è la Brightening Eye Mask di VeraLab, la linea cosmetica dell’Estetista Cinica che non mi stanco mai di lodare perché devo ancora trovare un prodotto che mi ha delusa (forse giusto l’acqua micellare non mi ha fatta impazzire, ma per me l’acqua micellare non è un prodotto da sogno in nessun caso).
[Anzi, apriamo subito un’altra parentesi: oggi scade il buono del 30% per le iscritte alla newsletter che non erano riuscite ad approfittarne nella prima tranche, io aspettavo che fosse rifornito l’olio denso ma alla fine mi sono decisa a fare l’ordine senza di lui, perché temevo che nel frattempo finissero gli altri prodotti che volevo, così oggi arriveranno un altro tubo di Leg Booster (il terzo!), Bad Ass, Kataplasma e il burrocacao Kisses. E in tutto ciò, il giorno dopo aver completato l’ordine, la Cinica ha tolto la stellina da Mae, il che significa che avrei potuto inserire anche quello nel carrello e farmelo arrivare a casa scontato, e invece ciccia]
Per tornare alla maschera: è un gel generosissimo, che si può applicare anche prima del trattamento occhi quotidiano in caso di contorno occhi particolarmente stressato. Per me è un toccasana!

E infine la maschera Ingwer&Koriander (Zenzero&Coriandolo) della linea Botanicals Fresh Care di L’Oreal, di cui ho già provato alcuni prodotti e che però ha dato vita a un piccolo giallo: ricordavo che ci fosse una linea al coriandolo, che infatti esiste ed è pensata per i capelli fragili, ma della linea Zenzero&Coriandolo nessuna traccia sul sito italiano. Sul sito tedesco invece, dove i prodotti sono schierati per esigenze e non per linea, ho trovato linee leggermente diverse. In ogni caso, questa maschera per capelli indeboliti è una botta di vita per affrontare il sole, il mare e la salsedine come si deve. E poi, con quell’odore piccantino dello zenzero… mi sa che a Vienna sarà caccia grossa a questa linea (mannaggia ai limiti nei bagagli a mano, mi dispiace solo questo).
Ma come ho fatto ad averla per le mani, se non è venduta in Italia e devo ancora andare in Austria? Un mesetto fa ho ordinato, su Jo&Judy, una box speciale che accompagnava l’uscita dell’agenda 2019/2020, e dentro c’erano un sacco di prodotti profumati per tenerle compagnia. Della box parleremo presto più nel dettaglio, adesso scappo ad allenarmi e poi al lavoro, hop, hop, solo 13 giorni alle ferie, devo posso farcela!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...