Beauty · Eventi Beauty

Intercharm: i miei acquisti

 

 

 

Non so da dove cominciare a raccontarvi l’Intercharm: in fondo, le cose importanti le avete già apprese dalle blogger ufficiali e da tutte le altre blogger che hanno visitato e postato/twittato in tempo reale o comunque in tempi più ragionevoli dei miei.

Era la prima volta che visitavo questa fiera e l’unico termine di paragone per me era l’ormai abituale appuntamento con Pitti Fragranze.
Due esperienze molto, molto diverse, ma questo lo immaginavo.

Naturalmente, per una persona che non possiede un salone di bellezza né uno di parrucchieri, molti degli stand che mostravano apparecchiature e macchinari potevano essere ignorati, ma ho trascorso un po’ di tempo a vedere qualche dimostrazione di massaggi et similia.
La nail art no, non ce l’ho potuta fare. Spiegatemi in modo convincente perché dovrei andare in giro con le unghie di CatWoman decorate con gattini-perline-glitterini-orsacchiottini-fiorellini-zebre a pois, e forse la prossima volta mi soffermo. In ogni caso, quello delle unghie era senz’altro il settore più importante e quello su cui io stessa ho investito più tempo.

È stato bello poter finalmente parlare a tu per tu con persone virtualmente conosciute da tempo, tipo Alessandro Viale aka Mr.Opi, è stato bello conoscerne di nuove e anche andare a mettere il naso negli stand di prodotti provati negli ultimi mesi grazie alle scatoline beauty tipo GlossyBox.

Inizierò a mostrarvi miei acquisti, tralasciando gli omaggi a un altro post:

Sono MOLTO soddisfatta dei miei acquisti.

Prima di tutto ho rispettato il mio budget, segno che la ragazzina che squittiva “Ho speso il doppio di quanto avrei dovuto perché ho comprato un sacco di cose carine e inutili, ma non ho saputo resistere” è andata finalmente a farsi una dormita e ora è entrata in scena la donna che sceglie, seleziona e porta a casa non tutto quello che le piace, ma quello che davvero vuole.

Nella mia lista c’erano:

– idratante mani/unghie Avoplex
– una ruota per gli smalti
– smalti in quantità ragionevoli di OPI, China Glaze e Orly
– mascara Lash Extender di PaolaP

e poi mi ero data l’obiettivo di scoprire qualche prodotto di cura per i capelli ricci e per le unghie.

Direi che possiamo dichiarare MISSIONE COMPIUTA, che ne dite?

1. L’idratante Avoplex, che da quando l’ho scoperto a Londra nel 2010 è un “mai più senza” mi è costato 15€ nel formato da 120ml, e solo dopo essere uscita dalla fiera mi sono pentita di non avere approfittato dello sconto fiera per prenderne due confezioni

3. Il Lash Extender è stato un WOW da quando la ragazza allo stand me l’ha fatto provare a quando la sera mi sono struccata. Credo di aver pagato 15€ anche lui

5. Di China Glaze ho trovato al prezzo stracciato di 4€ di tutti gli altri smalti, Ruby Pumps. Non un rosso glitter a caso, ma il rosso glitter per cui le americane si sono strappate i capelli sin da quando è uscita la collezione di Natale del 2009. E non se lo filava nessuno, mentre sulle collezioni stagionali già alle 12 sembrava ci fossero passati sopra i bufali. Io lo chiamo CULO, poi fate vobis

7. Da Orly ho fatto a pugni un paio di minuti con la voglia di comprarmi tutte le nuove uscite – anche perché non esiste sulla faccia della terra un colore che mi serva davvero, diciamocelo – e ho acquistato gli smalti, gli adesivi e una shopper dell’iniziativa EmiliAMO, di cui a breve vi parlerò più diffusamente

4. La ruota per unghie l’ho trovata a 1€ in uno di quegli stand che vendono attrezzature minute per parrucchieri ed estetisti -dove a 50€ avevano dei trolley magnifici per il makeup che ho dovuto lasciare lì in attesa di tempi migliori, perché se entra qualcosa del genere devo uscire io di casa, non ho proprio posto in questo momento. E, dato che avevo appena visto in azione i kit per nailart di MoYou, a 3€ ho preso questo mini-kit, per intrattenere le bambine durante le feste estive al residence dove lavora Riccardo

I jolly capelli e unghie:

2. dopo aver usato con soddisfazione per tutta l’estate l’olietto di Macadamia sono stata ben lieta di andare a farmi raccontare qualcosa di più sulla linea completa al loro stand. E per 4€ ho comprato una bustona di DeepRepairMasque e un tubetto da 60ml di Reviving Curl Cream

6. davanti al Solar Oil di CND mi volevo inchinare. L’esclamazione “Vedo una confezione diversa dal solito, se ci sono novità ditemele, io sono drogata di Solar Oil” mi è valsa una hola da parte dello staff. Questa è la versione natalizia dell’olio che mi ha rapito il cuore un anno fa. Se l’odore dell’originale era da delirio, questo è, a maggior ragione, pazzesco: vaniglia festosa e tintinnante. Amore in gocce, praticamente!

Annunci

4 thoughts on “Intercharm: i miei acquisti

  1. Finalmente ho un po’ di tempo per sedermi e scriverti al nuovo indirizzo del tuo blog. Ero già passata di corsa, promettendoti dentro di me che sarei sicuramente tornata. Per leggere, curiosare, rimettermi in pari, augurarti buona fortuna per questo grande passo. Ho potuto vedere che stai facendo un sacco di cose, che sei serena e in forma smagliante. E io sono fiera di te. Un bacione!!!

    P.

    Mi piace

    1. Grazie cara! Guarda, per chi è già stata al Cosmoprof questa è super easy da visitare… e per chi non ha mai visitato nessuna fiera è un ottimo inizio, perché specialmente il sabato i ritmi sono veramente tranquilli!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...