Beauty

[I vuoti del mese] Luglio

Tra i prodotti portati a termine a luglio ci sono una vecchia conoscenza (il Talasso Scrub Collistar), una nuova e che mi ha lasciata un po’ così (la crema mani OPI) e ben 3 prodotti provati grazie al blog (Somatoline e Boot’s Laboratories). 
Partiamo? 
Partiamo!

1. Somatoline Linea AntiAge – Lift Effect corpo: io ho in casa una grandissima fan di Somatoline, mia mamma. Che non si fida di nessun altro anti-cellulite all’infuori di questo, e che al tempo stesso mi proibisce di usarlo per la storia della tiroide e tutti gli annessi e connessi (tanto adesso devo fare una visita endocrinologica perché durante uno screening mi hanno trovato dei noduli, quindi approfondirò il discorso in tale sede). Quando sono stata al press-day di questa linea, la prima cosa che è stata messa in chiaro è che questi prodotti hanno alle spalle l’esperienza e lo studio del marchio Somatoline, ma che non ha niente a che vedere con la linea di anti-cellulite. Si tratta infatti di una linea che tende a combattere i segni dell’invecchiamento su quelle parti notoriamente più delicate del corpo di una donna: braccia, ventre, interno coscia, ma anche mento e ovale del volto (per cui esiste un altro prodotto specifico che inizierò a usare in autunno). Il primo segno dell’invecchiamento è appunto il rilassamento cutaneo, ed è lì che questo prodotto va ad agire. Io i primi tempi (si parla di gennaio) l’ho usato come idratante su tutto il corpo, giusto per curiosità, constatando quanto fosse gradevole l’effetto sulla pelle, poi quando mi sono messa a dieta l’ho tirato di nuovo fuori per prevenire cedimenti delle parti più cicciotte e più a rischio. E’ una crema ricca e forse per la stagione calda potrà sembrare troppo ricca, ma si assorbe bene e addirittura quando ero a Milano l’ho usata a volte su tutto il corpo perché non avevo voglia di applicare tutte le mie cremine specifiche, e mi è piaciuta lo stesso. 
La ricomprerò? Forse sì, vediamo come procedono la mia dieta e la mia lotta alla cellulite, non mi sembra una cattiva idea alternarlo a un prodotto drenante.
2. +  4. Boot’s LaboratoriesTonico Rinfrescante Radiant e Detergente Equilibrante: insieme alla Schiuma Detergente Radiance Renew, ecco il trio di prodotti per la detergenza della linea Optiva che hanno caratterizzato la mia primavera. Sono dei prodotti gradevolissimi (ha gradito anche il mio beauty case, dentro cui ho rovesciato metà del tonico rimasto, durante il viaggio per Milano). Ho scoperto solo facendo le foto per il blog che per quanto riguarda il latte detergente è consigliabile evitare il contorno occhi: io ci ho struccato tutto sin dal primo giorno, senza bruciori né altri problemi. Lo sapete, benché usi le lenti a contatto non ho occhi particolarmente sensibili, quindi non seguite il mio esempio se volete essere tranquille al 100%.
Li ricomprerò? No e sì. Il tonico no, perché benché in quantità minime contiene alcool e io ho deciso di bandire completamente le lozioni alcoliche dalla mia routine beauty, il latte detergente sì.
3. Collistar – Talasso Scrub: è inutile, cavallo vincente non si deve cambiare. E invece poi ti fai prendere dalla curiosità, dalla voglia di provare questo o quello, e per un po’ finisci chissà dove. Sbagli. Questo per me è the ultimate scrub: scrubba ma non graffia, e nel frattempo ti rinfresca e ti tonifica, con tutti quegli olietti essenziali che sanno di pineta alpina, e ti lascia bella idratata. Quando sono riuscita ad aprire questa minitaglia, ricevuta in omaggio alla Gardenia con i punti fedeltà qualche secolo fa, mi è sembrato di tornare a casa. 
Lo ricomprerò? Sì. Ora devo solo usare una tonnellata di altri scrub ricevuti in omaggio e nelle scatoline negli ultimi mesi, poi posso ricomprarlo.
4. OPI Avoplex Moisture Replenishing Lotion – alla base di questo acquisto c’è uno sfortunato malinteso. Quando ho scoperto la crema Avoplex HI Intensity Hand&Nail mi sono perdutamente innamorata. Mai usato niente di meglio per le mani, ho centellinato ogni ml fino alla fine. La scorsa estate ho fatto un mega-ordine sullo shop on line di OPI insieme a un’amica e, per raggiungere un tetto di spesa che ci consentiva di avere le spese gratis, ma per non aggiungere altri smalti al nostro ordine, ho pensato di prendermi una crema mani. La Avoplex del mio cuor costava troppo (la taglia più piccola era esaurita), allora ho scelto questa, 4€ per 30ml, pensando che fosse semplicemente una minitaglia dello stesso prodotto. Niente di più sbagliato: consistenza, idratazione, odore e risultato diversissimi. Scarsi, direi. L’ho tenuta in borsetta per quando esci di casa di corsa e ti ricordi solo sul bus che non hai messo la crema mani, e visto che nutre poco non si rischia neanche il ungersi troppo, quindi non tutto il male viene per nuocere, ma la prima volta che l’ho provata pensavo fosse uno scherzo! 😦
Lo ricomprerò? No. D’ora in poi solo la Hi Intensity, non mi confondo più, promesso!

Annunci

3 thoughts on “[I vuoti del mese] Luglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...