... and more

Il Consiglio Scaltro del Venerdì – Friday’s Smart Tip

Il mare ti fa bella – episodio 1: il corpo 

A voi che state per partire per il mare, ecco una serie di consigli da chi al mare ci vive.
Per i prossimi 3 venerdì l’appuntamento del venerdì avrà una scaletta, anziché seguire come sempre l’ispirazione del momento: 
  • Il corpo (03/08)
  • Il viso e i capelli (10/08)
  • La mente (17/08)
Alcune di voi sono già tornate dalle ferie, altre ci andranno dopo, non ci andranno per niente o sceglieranno altre mete.
Portate pazienza.
In generale è l’estate a farci belle, sorridete e così sarete belle sia dentro che fuori indipendentemente dalle vacanze.
Primo alleato: il cibo dell’estate
D’estate c’è una grande scelta di frutta e verdura di stagione, si è più portati a mangiare cibi freschi, leggeri e poco elaborati. Approfittiamone!
Però, sia chi al mare ci vive che chi ci va in vacanza, tende in media a consumare più cene fuori insieme agli amici e ai familiari e a esagerare un po’ con le calorie. 
Non ci si deve negare la possibilità di trascorrere del tempo in compagnia o assaggiare un cibo tipico della zona di villeggiatura: basta andarci piano con i bis, non dimenticare mai di mangiare della verdura cruda a ogni pasto principale (sazia e depura).
In linea di massima è meglio tagliare le calorie del pasto successivo a quello in cui ci si è lasciati un po’ andare anziché quelle del pasto precedente: così si compenserà per difetto anziché per eccesso. E poi si può sempre recuperare col movimento! Ne parleremo presto.
Secondo alleato: bevi che ti passa.
Acqua a volontà. Come sempre o più del solito, specialmente se sudiamo molto o la sera prima abbiamo esagerato con i cibi elaborati o gli alcolici. 
Integratori di sali minerali: solo se pratichiamo attività sportive molto impegnative, altrimenti è meglio risparmiarsi gli zuccheri che contengono.
Bibite gassate: possono anche essere buone e divertenti, ma non dissetano e gonfiano il pancino. Piano!
Alcolici: SONO buoni e divertenti, non dissetano e gonfiano un po’ tutto. Ma parliamoci chiaro: un aperitivo al tramonto, un vinello bianco insieme al pesce, una birra ghiacciata durante la passeggiata del dopocena in riva al mare sono cose a cui non possiamo rinunciare se ci piacciono. Diamoci dei limiti: magari bere solo a cena con qualcosa di speciale, evitando l’aperitivo alcolico (ottime alternative sono la centrifuga di frutta o il succo di pomodoro… io col secondo devo ancora farci amicizia, lo ammetto!), o a giorni alterni. Vedete voi cosa vi fa stare meglio.
Tornando all’acqua:  anziché fare mille corse al bar è meglio attrezzarsi con una borraccia termica che ci aiuta a non sprecare plastica e soldi e a mantenere costante la temperatura dell’acqua – ce ne sono di molto carine, a me piacciono particolarmente quelle della Contigo, utili anche a chi fa sport
Bottiglia Termica MADISON – Contigo
Terzo alleato: il sole

L’abbronzatura ci fa sembrare subito più carine e più snelle.
 Bisogna evitare però di stare per ore stese sul lettino, soprattutto nelle ore centrali del giorno, perché è pericoloso per la pelle e per la circolazione. Molto meglio passeggiare sul bagnasciuga per avere un’abbronzatura uniforme. 
Non è vero che i filtri solari ci impediscono di abbronzarci. Ci impediscono di farci venire i tumori della pelle, le macchie cutanee e di scottarci, e quindi ci aiutano a mantenere la salute e l’abbronzatura più a lungo. Se poi prima di partire (e una volta a settimana durante l’esposizione) ci regaliamo degli scrub, l’abbronzatura sarà ancora più luminosa.
Doposole in abbondanza, al rientro dalla spiaggia, anche se fa caldissimo o se siamo in ritardo: anche questo è un investimento sulla salute e sulla bellezza della nostra pelle.
Zone che di solito ci scordiamo di proteggere ma che si scottano che è una meraviglia: orecchie, zone a ridosso dei bordi del costume, piedi.
Se abbiamo i capelli molto corti, anche la cute può scottarsi, e fa MOLTO male.
Non scordiamoci neanche di dare una bella spalmata alle mani, proprio come se stessimo applicando una crema idratante: impedisce loro di seccarsi troppo e di farle macchiare. Magari una passata e un massaggino anche sulle unghie, già che ci siete, perché sole e mare tendono a seccare anche loro e anche in questo caso l’idratazione non è mai troppa.
Se non vi piace che i segni del costume interferiscano con la vostra abbronzatura non c’è bisogno di denudarsi diventando le più chiacchierate della spiaggia: basta munirsi di due o tre costumi da bagno di modelli diversi e alternarli. Se avete un fisico che non vi consente molta varietà (es: un seno molto abbondante che non vi fa sentire a vostro agio con modelli a fascia) siete autorizzate ad abbassare le spalline del costume, ma solo quando siete sdraiate. #vivedo
Terzo alleato: il mare

Abbiamo la palestra migliore che possiamo desiderare: il mare. Anche se nuotare non fosse la nostra passione, si può sempre camminare sul bagnasciuga, con l’acqua alle ginocchia, con l’acqua alle anche o al seno, a seconda di quanta fatica siamo disposte a durare. Un’ora di camminata al giorno nell’acqua salata asciuga e tonifica, oltre a mantenerci di buon’umore. 
Ma anche stare ferme nell’acqua in piedi è un trattamento di bellezza per le nostre gambe, sferzate dalle onde, e un esercizio interessante per i muscoli stabilizzatori di schiena e addome: cercando di resistere alle spinte delle onde tengo in movimento -impercettibile ma costante- tutti i muscoli che mi consentono di stare in equilibrio in posizione eretta.
Sulla corsa sul bagnasciuga ho delle riserve, fatelo solo se avete cartilagini e legamenti completamente a posto, altrimenti meglio una corsa in pineta.
In più, molte delle pinete che costeggiano le spiagge sono attrezzate con panche, parallele e altri ausili per metter su un circuito fitness tipo quello che pratichiamo in palestra: approfittiamone!



Quarto alleato: il tempo e la curiosità

Le giornate sono più lunghe, ci sono molte più iniziative che ci portano a muoverci qua e là. 
Nella spiaggia accanto alla mia c’è un campo di beach tennis. E’ gratuito e un sacco di gente lo frequenta, così come il corso di aquagym di due bagni più in là: anche chi ha fisici imperfetti o non ha molta dimestichezza col movimento è più portato a “buttarsi nella mischia” in questo modo.
E’ un’occasione da non perdere per fare nuove conosce, imparare qualcosa di nuovo, bruciare qualche caloria e modellare il proprio corpo.
Ma non è obbligatorio stare in mezzo alla gente, è la vostra vacanza e non siete tenute a trascorrerla in modi che non vi si addicono: potete fare yoga al tramonto sulla terrazza dell’albergo vista mare o, armate di IPod e cappello di paglia, andare a camminare nell’entroterra scoprendo le particolarità della zona.
A voi la scelta, a voi il divertimento, a voi il benessere!
Buon fine settimana, a presto!
Annunci

2 thoughts on “Il Consiglio Scaltro del Venerdì – Friday’s Smart Tip

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...