Beauty

Cronache di viaggio/1: il beauty

Sono tornata da Monaco di Baviera da quasi 10 giorni e ancora non un rigo di commento.
No, non ce la faccio, almeno finché non riesco a smettere di fare e disfare le valigie ogni due giorni non credo di farcela. 
Però posso partire dalle foto dei prodotti che mi ero portata dietro, in modo da farne delle piccole recensioni mordi e fuggi. 
Intanto, lui: beauty da trasferta medio/lunga, omaggio da parte di Clarins moltissimi anni fa. Ogni volta ripongo  qualcosa nella taschina laterale, salvo poi dimenticarmi di avercelo messo, cercarlo invano ovunque una volta arrivata a destinazione, darmi per vinta pensando di averlo dimenticato a casa, e poi ritrovarlo fortuitamente al momento di disfare i bagagli al ritorno. 
Il contenuto: 

Nel dettaglio: 

Crema antirughe notte, crema viso idratante e Latte Detergente Maison Bio.
Come avevo accennato tempo fa, Maison Bio è una delle più recenti new entry delle profumerie LaGardenia
In linea di massima, pur non essendo una purista dell’ecobio (non per mancanza di interesse ma per mancanza di capacità di concreto discernimento), cerco di non farmi prendere troppo dall’entusiasmo quando in profumeria un prodotto mi viene presentato come un prodotto naturale, perché tra le poche cose che so sulla cosmesi ecobiologica c’è che non bastano due erbette a rendere naturale un prodotto. Devo dire, però, che dopo aver letto che questa linea viene prodotta da Bioearth, azienda affidabile da questo punto di vista, mi sono rassicurata e incuriosita. E’ bello che piano piano arrivino anche in profumeria inci sempre più verdi, no? 
Del latte detergente sapevo già che era molto leggero: non molto adatto a rimuovere un trucco importante, è perfetto per detergere il viso al mattino (benché io preferisca usare saponetta o mousse) o per i trucchi più leggeri. 
La Crema Notte e la Crema Giorno hanno entrambe una piacevole profumazione talcata, e una consistenza sì densa, ma anche facile da assorbire. Lucidità sotto controllo, livello di idratazione buono. 
Prodottini HQ: comodissimi per viaggiare (o per procrastinare, come nel caso delle maschere viso che sto usando in questo momento). 
Io senza tonico e senza detergente a risciacquo non so stare, come è noto. Di solito per il tonico procedo al travaso del mio tonico abituale in una boccettina più piccola, ma per una volta ho voluto provare questa Acqua Attiva Lozione Illuminante. Meh. Un po’ troppo alcolica per me, e neanche troppo comoda da usare. Non un cattivo prodotto, tutto sommato, ma credo che tornerò alla mia boccetta al prossimo viaggio. 
Il Gel detergente purificante, invece, è stata una bella scoperta.

Non che ci sia molto da recensire quando si parla di minitaglie di dentifrici. Però per dirvi che quando girate molto, e vi capita di accumulare mini-dentrifici, a un certo punto è sempre bene smaltirli. 

Diorskin nude: un fondotinta molto leggero, con spf 20, di un colore appena più scuro della mia pelle, ideale però a un viaggio come la gita di classe, in cui si rischia sempre di essere troppo smunte anziché troppo colorite. 
Correttore Smashbox, ingiustamente relegato a ruolo di correttore da viaggio per il suo pack sottile. In realtà è uno dei correttori migliori che io abbia mai usato. Ne riparleremo a breve! 

Palette TooFaced, mini mascara Nee, kit di pennelli da viaggio e blush Kiko.
Anche la palette TooFaced, poverina, se ne sta sempre buona buona in attesa dei miei viaggi per arrivare alla ribalta, solo perché è comoda e compatta. E perché gli ombretti hanno una buona tenuta, oggettivamente. 
Il blush Kiko passa il test del prodotto multiuso: con le sfumature dal mogano al rosa tenue si può modulare il colore senza fare danni. 
Il mini-mascara Nee languiva nel mio cassetto delle cose da provare sin dalla prima uscita della Glossybox. E’ un buon prodotto, me lo aspettavo più cremoso, ma non è affatto male perché ha un applicatore piuttosto intelligente. 
Il kit di pennelli da viaggio è un pensiero graditissimo dell’amichetta Nadeshiko. Molto maneggevoli e morbidi, solo un po’ “spelacchioni”, ma molto molto pratici. 

Crema da corpo massaggio profondo alla Mirra, I Coloniali. Io questa crema la adoro, si sa. 
La adoro da sempre, da quando la mia commessa del cuore della Gardenia me ne fece provare un maxicampione, avvertendomi: “Ti innamorerai”. Questa è una crema che lenisce la stanchezza, acuisce il buonumore, rimedia i bronci e sta bene sia a me che a lui. Su di me prende il dolce della frutta matura, su di lui il secco dell’incenso bruciato. Con quei granellini fa anche un massaggio che ha del miracoloso. Quando ho trovato questa mini-taglia nella prima Glossybox non vi dico la gioia: perché per quanto ami questa crema, ho sempre evitato di spendere tutti quei soldi in una botta sola per comprarla in taglia intera. A questo giro è il destino che mi ha parlato: appena finisce ma la compro intera, e amen. 
Advertisements

5 thoughts on “Cronache di viaggio/1: il beauty

  1. sono particolarmente curiosa di sentire del correttore…invece dei due prodotti by glossy box ti dico la mia: il mascara mi fa (anzi, mi faceva dato che l'ho buttato) bruciare gli occhi se lo tengo per più di un paio d'ore, la crema l'ho utilizzata per circa due settimane (tre volte la settimana dopo la piscina) dopodiché ha cominciato a irritarmi la pelle 😦

    Mi piace

  2. Il beauty è proprio carino anche se, sarà la foto, ma sembra enorme! :DSono molto incuriosita dai prodotti Maison Bio, aguzzerò la vista per vedere se si trovano anche dalle mie parti! :DPer il set di pennellini, ammetto (anche se forse l'avrai notato da sola) che è stato un omaggio ricevuto a mia volta da una ditta. Temevo non fossero di ottima qualità, ma il contenitore mi sembrava tanto carino per te, che ami tanto viaggiare! 😀 Per una volta, mi sa che ho dato più importanza al contenitore che al contenuto.(a proposito, il boccettino di Hello Kitty, si era capito che è un igienizzante mani?)

    Mi piace

  3. Eheh, non è propriamente enorme, ma sì, è il beauty più grande che ho (sarà lungo poco più del mio avambraccio). E' quello che uso per le trasferte lunghe in solitaria oppure per le trasferte brevi e medie insieme a Riccardo, infatti qui non compaiono i suoi oggetti (rasoio, crema da barba etc…) e cose comuni come deodorante, shampoo e simili. I prodotti Maison Bio si dovrebbero trovare anche nelle profumerie Limoni, non perderteli! Ma sì, vanno benissimo questi pennellini, sai? Già adesso, al secondo viaggio, hanno spelacchiato di meno: la comodità con cui è possibile portarli in giro compensa alla grande il loro piccolo difetto!E… anche l'igienizzante mani di HK è venuto in viaggio con noi, sai? 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...