Fashion

Intimissimi: nuova vita ai reggiseni

Qualche giorno fa abbiamo parlato di ciò che sta “a monte” dei nostri outfit, le calze e i calzini e tutte le loro possibili varianti, e del piacere che ci dà indossare qualcosa di carino anche se saremo le uniche che lo sapranno, come se fosse un piccolo, intimo segreto.
E, perdonate l’intreccio di parole, che cosa c’è di più intimo della biancheria intima?
Certo, si può usare a vista, come alcune proposte moda ci suggeriscono negli ultimi anni, e naturalmente per intrigare e sedurre (eheh, direi che questo è l’aspetto più divertente), ma credo di dare voce un po’ a tutte/i noi quando dico che acquistare e indossare un capo intimo speciale anche senza un’occasione speciale sia sempre un piacere.
Oggi, prima di tornare ai miei libri, vi voglio dare una dritta, anche se navigando o guardando la tv ne avrete già sentito parlare: andate fino al vostro cassetto della biancheria, svuotate tutto sul letto come ho fatto io, e iniziate a separare quelli che portate di solito (che chiameremo gruppo A) da quelli che non vi servono più ma che non vi decidete a buttare “perché non si sa mai” (se ingrasso, se dimagrisco, se avessi bisogno di un reggiseno con una sola spallina, se trovo il coraggio di mettermelo di nuovo dopo che mi ha portato sfiga a 3 appuntamenti di seguito… non fate le finte tonte, ognuna di noi ha delle scuse plausibilissime per conservare cose inutili nell’armadio e nei cassetti!!) e che chiameremo gruppo B.
Siate sincere con voi stesse!
Rispettate i vostri cassetti!
Fatto?
Ecco, ora prendete i reggiseni del gruppo B, di qualsiasi marca siano, metteteli in borsa, e andate al negozio Intimissimi aderente all’iniziativa più vicino a casa vostra.
Lì le commesse (che sono donne come voi, quindi sanno cosa si prova a disfarsi della biancheria) li prenderanno delicatamente dalle vostre mani e per farvi superare il trauma del distacco vi daranno un buono sconto di 3€ a capo per l’acquisto di altri reggiseni.
E dove finiranno i vecchi reggiseni?
Verranno rottamati e riciclati, e saranno usati per costruire pannelli isolanti e fonoassorbenti,
perché l’azienda O.V.A.T. che porterà avanti la parte tecnica di questa iniziativa crede nel motto “in natura, niente si crea e niente si distrugge, ma tutto si trasforma”, in cui oggi più che mai è necessario credere, se teniamo un minimo all’ambiente.
Quindi, riassumendo: in un colpo farete ordine nei vostri cassetti, favorirete un’attività utile all’ambiente e tornerete a casa con uno o più reggiseni nuovi risparmiando qualche soldino (se siete brave… io di solito se entro da Intimissimi per un reggiseno, esco come minimo con un completino, ehm…):
c’è di che essere triplamente allegri, no?
L’iniziativa si concluderà il 30 novembre, quindi avete tutto il tempo di selezionare con cura, passare parola tra tutte le donne che conoscete, o anche di offrirvi di fare ordine nel cassetto di mamme, sorelle e cugine… 😉
Advertisements

5 thoughts on “Intimissimi: nuova vita ai reggiseni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...