Fashion

Prepariamoci all’inverno: le calze di SiSi

Lo ammetto: la fatica più grande del dover tornare agli impegni e alle temperature dell’autunno per me consiste nel dover tornare alle prese con le scarpe chiuse.
Ogni anno, per addolcire un po’ questo momento, cerco di rinnovare un po’ il mio parco calzini/calze.
Non ho un paio di gambe da esibire, diciamocelo, ma mi piace molto portare gonne di una lunghezza che mi valorizzi anziché stroncarmi del tutto, e mi piace sbizzarrirmi con autoreggenti e collant.
Chi l’ha detto che una gamba robusta debba per forza ripiegare unicamente su una calza che dà poco nell’occhio? Certo, il segreto è non esagerare, ma perché mortificarsi rinunciando a priori a fantasie e colori?
Ho dato una sbirciata al sito di SiSi, compilando la mia ideale wish list per quest’anno.
I miei collant preferiti sono il modello bicolore Blues e il modello  Lyric
il calzino rap, che ha l’aria di essere molto confortevole oltre che spiritoso, e il gambaletto freestyle, vista la mia ormai ben nota passione per le righe multicolor
e non è escluso che possa escogitare un modo per esibire il motivo decorativo del gambaletto tango senza esporre troppo le mie gambotte

Poi, potrebbe esserci una new entry nel mio armadio: i pantacollant!
Sì, sono probabilmente rimasta l’unica al mondo a non possederne un paio… Il fatto è che li vedo sempre portati insieme a vestitini e short e, non potendomi permettere certi abbinamenti, ho sempre escluso questo capo, dimenticandomi di quanto, ai tempi in cui facevo danza, fossero comodi e versatili! Quindi, per tenere le gambe al caldo, ma allegre e colorate, anche quando sarò impegnata con i miei training di teatro, questo modello potrebbe fare al caso mio!
Ma il tipo di calza a cui sono più affezionata è in assoluto quella da portare col reggicalze.
Anche se non è qualcosa che, visti i miei ritmi di vita, posso portare tutti i giorni, è sempre bello tirare fuori dal cassetto un paio di calze che ti “costringono” a un rito fuori dal tempo: il gesto di attaccare il bordo della calza al gancetto del reggicalze parla di una femminilità sussurrata a cui non voglio rinunciare.
Opera è proprio quello che fa al caso mio: apparentemente è una calza come tante altre, ma solo io conosco la preziosa lavorazione sul bordo.
E infine, sapete cos’è la cosa più divertente del sito SiSi quest’anno?
Il video interattivo Regina’s Outfit, dove facciamo la conoscenza della stylist Alessandra, e di Regina, una ragazza come tante (be’, con uno stacco di coscia leggermente sopra la media, diciamocelo!) alle prese con due situazioni che tutte noi abbiamo vissuto almeno una volta nella vita: i preparativi per un colloquio di lavoro, e per un aperitivo con le amiche.
Il nostro ruolo è quello di decidere tra una delle due situazioni e poi tra i tre outfit proposti.
Non vi anticipo altro per non togliervi il gusto del gioco, ma vi do solo un consiglio: non fermatevi al primo outfit – anche se avete scelto a colpo sicuro quello “giusto”, andate a vedere cosa succede con gli altri, e poi ricominciate da capo scegliendo anche l’altra situazione.
Si ride molto, per niente in soggezione dalla bellezza di Regina, e in effetti il succo è questo: non c’è moda senza fantasia e senza divertimento. E questo, per fortuna, ci accomuna tutte, ma proprio tutte.

Advertisements

10 thoughts on “Prepariamoci all’inverno: le calze di SiSi

  1. Beh, ma non devi per forza rinunciare alle scarpe aperte d'autunno! Puoi sempre portarle con un bel paio di calze! Io lo faccio spesso!il nuovo catalogo di Sissi mi piace molto, e il video l'avevo visto anche sul blog di Punkie, simpaticissimo!

    Mi piace

  2. ciao! Pensa io le vendo le calze e ho praticamente un cassetto pieno…..per fortuna si rompono e così posso comprarmene di nuove: ovviamente sono quasi tutte a fantasia! Il video mi sono vista tutte le versioni, divertente!

    Mi piace

  3. Grazie ragazze, è bello sapere di non essere sola anche in queste piccole fissazioni! :DSì Nathalie, credo che quest'anno farò così: ho un paio di Chie Mihara spuntate che non ho nessuna intenzione di riporre! Prima, avevo solo scarpe veramente troppo estive (infradito, zeppe, sandali a listelli) e scarpe invernali, ora con qualche via di mezzo mi posso sbizzarrire un po' di più… 😉

    Mi piace

  4. che bello il modello Lyric!e comunque no, non sei l'unica al mondo ad aver snobbato i pantacollant… ci sono anche io! :)io sto diventando una maniaca delle calze da "sotto i pantaloni". mi prendo sempre dei gambaletti particolari, anche se non troppo accesi o vistosi, in modo che da seduta, quando il pantalone si solleva un po', si vedono. lli ho ad esempio marroni con micro-pois bianchi e marorne scuro, o verdoni con scacchi tono su tono…Uva

    Mi piace

  5. anche io sono ancora senza pantacollant(o leggings) ma credo che resterò così, anche perchè mia mamma mi metteva quelli con la staffa da bambina e ho ancora il trauma. Invece le calze Opera voglio proprio vederle per portarle con il reggicalze!

    Mi piace

  6. Che spettacolo questo video. Lo avevo pubblicato anch'io qualche settimana fa. Mi piacevano così tanto i video che me li sono visti tutti, con tutte le varianti possibili! 🙂

    Mi piace

  7. Ma sai che sono andata inun negozio goldenpoint e mi hanno detto di non avere le Opera, anzi di non avere calze da insossare col reggicalze con qlc ricamo. Per una volta che le avevano fatte ora non le trovo in giro, tu le hai cercate?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...