... and more

Vita da commessa – mix di facce e colori

Per tutto il mese di agosto vi ho tediati col racconto delle mie avventure nel negozio di articoli da mare in cui lavoro da 3 stagioni, ma non ve l’ho mai fatto vedere! Eccovi un piccolo tour del negozio, partendo naturalmente da ciò che si vede dalla mia postazione dietro la cassa:

Per la serie “commesse sull’orlo di una crisi di nervi”:
Adesso che le mie vere vacanze sono iniziate da una settimana, voglio dedicare questo mio post di oggi alle due compagne d’avventura di questa mia calda estate.
Di Roberta ricorderò l’accento romano, gli sguardi interrogativi, le ansie di mamma di un’adolescente bella e frizzante e di un bambino che si autodefinisce con orgoglio “il bambino più chiacchierone del mondo”, le sue incursioni in pasticceria per procurarci beni di conforto durante le interminabili serate di lavoro, e soprattutto la sua risata irresistibile. Da lei voglio imparare il modo delicato di prendersi cura degli altri, con la parola o il gesto giusto al momento giusto, e se potessi le ruberei un po’ di manualità, sia in cucina (non potete immaginare le torte di compleanno che è in grado di confezionare… belle come quelle della pasticceria, e fatte con il cuore!) che nel bricolage.
Insieme a Simona, invece, ho riflettuto spesso sull’impossibilità di piacere a tutti e compiacere tutti, sia sul lavoro che nella vita privata. Di lei mi ricorderò l’espressione tanto più impassibile quanto più era assurdo ciò che stava succedendo davanti a lei, salvo poi esordire con battute esilaranti appena il negozio tornava vuoto, e senz’altro il suo inconfondibile look: il look di una mamma (la sua bambina ha l’età del secondogenito di Roberta) che si muove molto in bici e ha bisogno di praticità, ma soprattutto quello di una persona che punta molto alla sostanza e che ha trovato il suo stile da tempo, una caratteristica che da sempre apprezzo molto nelle persone. Simona e io sembriamo le persone più distanti dell’universo, invece forse ci somigliamo più di quanto non sembri, per il desiderio di avere un “guscio” a nostra misura e per la sete di ordine ma anche, al tempo stesso, di fantasia. 
Ciao commesse del mio cuore, quando leggerete questo post le vacanze saranno vicine anche per voi… forza e coraggio, anche per quest’anno ce l’abbiamo fatta! 😉
Annunci

2 thoughts on “Vita da commessa – mix di facce e colori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...