... and more

13 anni passati in un soffio

Oggi questo blog compie 13 anni.

13 ANNI!
Come passa il tempo, viene da dire, sulle prime.
Quanto tempo è passato, è la seconda riflessione.
Quante cose, quanta vita, quante facce, lacrime e anche tonnellate di bellezza. Giramenti di scatole, tanti, da allora a oggi. Eppure siamo ancora qui, no? A volte negli ultimi anni mi sono chiesta se fosse ancora il caso di investire tempo ed energie su un blog, perché ormai quell’ultima parvenza di linea editoriale che avevo è andata a farsi benedire da tempo, i social network sono più veloci da aggiornare e da seguire, e allora che ci stai a fare su un blog, ora che anche le blogger della vecchia guardia prediligono la creazione di contenuti attraverso mezzi più spicci?

Eppure sono talmente romantica che sì, ho sempre deciso di restare: che questa sarà sempre la mia isola di lentezza nella mia frenesia, che male che vada non mi legge nessuno, ma magari qualcuno sì, come quando ho iniziato, 13 anni fa 😉

Progetto senza titolo (6)

Stare online mi ha insegnato quasi quanto stare offline, in tutti questi anni: e se la mia fiducia nell’essere umano non è ancora sottoterra è quasi più per le esperienze che ho fatto in rete rispetto a quelle che ho fatto altrove.

Stare su questo blog, nei suoi primi anni di vita, è ciò che col tempo mi ha fatto sentire meno sola, meno inutile, meno incapace: è iniziato tutto come un gioco, un contenitore dove mettere tutto ciò che luccicava, è diventato un compagno di avventure e per un pelo non si è trasformato nel mio lavoro principale.
Però da qui si sono dipanate altre strade, da qui sono nate mille curiosità e altrettante opportunità, e non ultime la voglia di imparare a parlare nuovi linguaggi e a usare nuovi strumenti; questo è il luogo dove hanno iniziato a chiamarmi web writer dopo che blogger non era più un’etichetta sufficientemente esaustiva e il luogo dove torno quando ho bisogno di ricordarmi che si può essere spaventati e disorientati ma avere anche una grande voglia di andare avanti.

E ora eccoci qui. È appena iniziato il mio primo anno 100% freelance e io ho una voglia matta di unire i puntini. È una voglia così grande che ho deciso che questa sarà la mia frase dell’anno:

WOTY

In rete sono stata Julienne, sono stata Lamusadinessuno, sono la voce di Progetto Nero su Bianco, sono La copy che fa click, sono la mamma del Journalino, sono tante, tantissime cose, ma sono sempre io, in tante sfaccettature eppure sempre con il mio passo, e allora con queste mille cose che ho creato con le mie mani, che ho esplorato e assaggiato, voluto e capito, adesso è il momento di mettere tutto insieme e smettere di ascoltare quella vocina che dice “Datti una calmata” e dare retta a quella che suggerisce di unire i puntini, senza paura. Mi prometto di smettere di essere l’ennesima persona che cerca di frenarmi ma di essere una buona tifosa di me stessa, di quello che ho, che so e che so di poter fare nella mia vita e nelle vite degli altri.

E allora buon tredicesimo compleanno Mix&Match, buon 2022 splendori, vediamo di scovare tante cose belle in questo anno nuovo e, all’occorrenza, costruircele da soli!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...