... and more

Il Consiglio Scaltro del Venerdì – Friday’s Smart Tip

Il mare ti fa bella – Episodio 3: la mente

Parliamo di come ci sentiamo bene in vacanza:
più rilassate, più vitali, più curiose e talvolta perfino più divertenti.
Qualche anno fa, di ritorno dalle vacanze di Pasqua a Parigi, mi sono lagnata con la mia amica psicologa di quanto mi fosse piaciuta quella Irene vacanziera, e di quanto avesse fatto in fretta a scomparire non appena rientrata in Italia.
La sua risposta è il primo suggerimento che oggi voglio girarvi per primo:
è naturale che in vacanza, senza le sollecitazioni della routine quotidiana, lasciamo spazio alle parti migliori di noi, mentre una volta tornate nell’ambiente abituale tendiamo a riprendere gli atteggiamenti abituali. Non si tratta di entrare e uscire da una parte, ma di rispondere a un riflesso incondizionato. Allora come si fa?
Si possono analizzare quali sono gli aspetti del nostro carattere che si sono modificati durante la vacanza, capire come e perché, e cercare di portare un po’ dei benefici della vacanza a casa con noi.

Esempio: la maniaca dell’ordine (non è il mio caso, eheh!) in ferie accetta di mettere i vestiti in ordine casuale nell’armadio e di uscire senza aver passato la piastra sui capelli?
C’è di positivo che almeno in quel periodo si è data il permesso di essere imperfetta. E che ha scoperto di poter sopravvivere lo stesso. Magari in futuro può darsi lo stesso permesso anche in città, se è quello che desidera, e rilassarsi un po’ anche se le ferie sono lontane. 

Parliamo di buone abitudini: abbiamo iniziato a mangiare più sano, a fare movimento ogni giorno? Proviamo a mantenerle anche al rientro
Il cibo-spazzatura non facciamolo neanche più entrare in casa, il comfort-food creiamocelo con le nostre mani, mettendo in pratica una delle 2059724857924 ricette che abbiamo ritagliato/copiato/trascritto/salvato/stampato in anni di frequentazioni di cuoche, ricettari e blog culinari. 
Diamoci la missione di muoversi un po’ ogni giorno, indipendentemente dalla palestra.
Il tempo è poco? 
Troviamolo.
E’ difficile?
Cerchiamo di ricordare come stavamo bene in vacanza, quando, pur avendo ballato fino a notte fonda sui nostri tacchi più alti, abbiamo trovato la forza di partecipare a tutti i tornei di beach tennis che avevamo a tiro, e troviamo il modo di agire di conseguenza.
In vacanza abbiamo trovato un nuovo amore o nuove amicizie
A seconda della distanza che ci separa potranno esserci difficoltà di ordine pratico, ma non c’è souvenir più vivo ed energizzante che possa accompagnarci a casa. 
Durante le ferie abbiamo avuto qualche idea magnifica che può dare una svolta al nostro lavoro, o all’organizzazione degli spazi di casa nostra, o semplicemente al modo di impacchettare i regali di Natale (sì, una volta mi è capitato, che ci crediate o no)? Prendiamo nota, rendiamo concreto il tutto con appunti e schizzi, se necessario: ci aiuterà a metterlo in pratica con lo stesso entusiasmo al nostro rientro.

Bene, questo è tutto da parte di una persona che in vacanza al mare non ci va, ma che degli effetti benefici del mare un po’ ne sa. My two cents.

E se ne volete altri due, e in questi giorni vi aggirate per le campagne toscane, perché stasera e/o domani non venite a trovarci a Montecatini Val di Cecina (Pi), per Quo Vadis?
E’ tutto pronto, è gratis e non ve ne pentirete!
In alternativa, seguite #quovadis2012 su Twitter… rimanete sulle nostre orme1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...