... and more

"Sulle Orme di Quo Vadis" News

Mancano 61 giorni all’inizio della prima edizione di Quo Vadis, la prima festa dell’arte di strada organizzata dall’ASD Culturale Lotus in collaborazione con la ProLoco Montecatini Val di Cecina (Pi) e da qui al 19/20 agosto il post della domenica sarà dedicato agli aggiornamenti sull’organizzazione dell’evento e, perché no, a conoscerne meglio i protagonisti. 
Source: flickr.com via Irene on Pinterest

Quello che dovete sapere prima ancora di iniziare è che noi della Lotus abbiamo il pallino per l’arte di strada (dalla giocoleria all’acrobatica, dal mimo alle ombre cinesi, passando per l’illusionismo, la clownerie e tutto quello che possa stare bene in mezzo a una piazza), per gli stand enogastronomici dove ti affettano il pane e ti riempiono il bicchiere sotto gli occhi mentre ti spiegano da dove vengono i prodotti che stai per ingerire, per le bancarelle d’artigianato in cui non si comprano capsule collection in tiratura limitata ma spesso e volentieri pezzi unici, per i muriccioli dove mettersi a sedere a fare quattro chiacchiere in tutta calma. 
Questo non vuol dire che siamo asceti col dono della vita dai ritmi placidi che ognuno vorrebbe! Spesso e volentieri ci facciamo prendere dalla frenesia del mondo moderno anche noi, ma ci piace quando il nostro respiro e il nostro passo si fanno più calmi. Se volete aggiungere un tocco simbolico alla decisione di metter su un nuovo festival che unisse tutti questi nostri interessi, considerate il fatto che il nostro gruppo è diventato così com’è ora grazie all’incontro tra i suoi “genitori” nell’estate del 2007, quando si sono notati e accalappiati tra le vie di due festival estivi della nostra zona: L’Acchiappastelle, che ora non esiste più, e ApritiBorgo, che ogni anno di svolge nella prima metà d’agosto a Campiglia Marittima (Li).

Bisogna dire la verità: è da lì in poi che il nostro lavoro ha preso con decisione la deriva freak che state ammirando adesso, a dimostrazione che gli incontri importanti della vita cambiano proprio tutto. Ognuno dei festival che avevamo frequentato aveva un “pezzettino mancante”: dove c’era arte di strada di ottimo livello non c’era una scelta abbastanza ampia di artigiani, dove c’era un buon mercato artigianale mancava l’attenzione per le esigenze alimentari di persone vegetariane, vegane o celiache.
Abbiamo deciso di scommettere sulle nostre capacità organizzative e “di sintesi”
e tra 2 mesi Quo Vadis vedrà la luce. 

Voi ci sarete?
Come visitatori siete ancora in tempo a decidere (ma scrivetelo in agenda! 19-20 agosto, Montecatini Val di Cecina, Pisa), ma se siete artigiani avete tempo fino a domani per iscrivervi, e se siete pittori o fotografi fino al 30 giugno- è gratis. Scaricate il regolamento e mettetevi in contatto con lo staff tramite il sito, o lasciate un messaggio qui e sarete ricontattati al più presto.

Correte sul sito del festival per vedere come faremo a trasformare un paesino in un palcoscenico gigante, diventate amici di QuoVadis su Facebook per vedere quanti saremo, rimanete sulle orme di Quo Vadis…

Annunci

2 thoughts on “"Sulle Orme di Quo Vadis" News

  1. Io, ti dirò, non sono un'amante delle bancarelle, ma forse perchè non sono mai riuscita a cogliere l'essenza dei mercatini.Questa però, mi sembra un'iniziativa carinissima!! :)Segno subito in agenda e se ad Agosto sarò in Italia, cercherò di fare un saltino 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...